Alessio Brandolini, Il fiume nel mare

È stato pubblicato a fine gennaio 2010 il nuovo libro di poesia di Alessio Brandolini, Alessio Brandolini, Il fiume nel mareche s'intitola Il fiume nel mare (LietoColle) e raccoglie testi scritti tra il 2003 e il 2008. La prima parte, che presta il titolo al libro, è una specie di poema in versi, dove le poesie (71) si susseguono senza titolo, la seconda parte – brevissima – si intitola "Tramonto sull'Arno" ed è un trittico poetico. Il libro è introdotto da Marco Testi ("Poesia in forma di realtà") che così scrive in apertura: "La sesta raccolta poetica di Alessio Brandolini rappresenta una naturale prosecuzione della ricerca culminata nel 2008 ne Il Tevere in fiamme (Azimut, "Premio Sandro Penna"). Roma e il suo fiume, dunque, e come nella raccolta precedente, i conti con tutto quel sottofondo tellurico e amniotico che questi due elementi rappresentano".
In copertina e all'interno due disegni dell'artista americana Nancy Watkins.
Del libro ne parlerà, in modo più approfondito, Oscar Palamenga nel prossimo numero della rivista web
Fili d'aquilone (in rete all'inzio di maggio). Una delle ultime recensioni apparse sul libro è quella di Anna Elisa De Gregorio (pubbicata nei giorni scorsi sulla rivista web Fabruaria) che così scrive: "Ne Il fiume nel mare riconosciamo tracce e solchi profondi di temi trattati nel precedente Tevere in fiamme: per esempio la figura del padre e il lavoro poetico ("Devi sapere quanto dona / padre questo duro lavoro / sulle parole, con la poesia. / Saldato alla tua schiena / alla tenera pietra del tuo volto"), la zattera alla deriva, le labbra trafitte dalle spine, ancora il fiume e il Tevere, Roma e i Castelli romani, il Circeo, i ruderi e le città sepolte… Il concetto di "residenza" segna molto la poesia di Alessio Brandolini: i luoghi mitologici e familiari, il paesaggio urbano e marino, gli odori della campagna laziale: tutto ci forma e ci colora, ben oltre la pelle, indelebilmente, come un tatuaggio nell'anima".
Altre notizie del libro si trovano (così come le traduzione in francese di Viviane Ciampi) nella
pagina dedicata a Il fiume nel mare, all'interno del sito dell'autore.

Il fiume nel mare verrà presentato a Roma – presso la Libreria Croce – l'8 maggio (alle ore 18) da I libri in testa.

*

Il rischio è sempre quello di restare
pieno di grotte e magre insenature
pietra affilata dal vento e dal mare
o diventare una barca ormeggiata
offesa dalla ruggine e che sotto
il sole folle d'agosto svelta si sfalda.

Il rischio è sempre quello di finire
in un porto orientale, separato
dal mondo e con le mente rarefatta
da una nebbia tenace. Allora calo
l'àncora ancor prima di partire.

   Divoro i granelli di sale
   quintali di candida sabbia.

Alessio Brandolini, Il fiume nel mare, LietoColle, Faloppio (Como), 2010, pagg. 105, euro 13,00

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...