Fabio Ciriachi, Soprassotto

Diviso in 14 capitoli Soprassotto è il primo romanzo di Fabio Ciriachi, che ha pubblicato raccolte di racconti e di poesie. Il libro esce nella collana Cromosoma Y della casa editrice barese Palomar, collana che sta pubblicando ottima narrativa italiana. In una nota finale Ciriachi informa il lettore che tutto ha avuto origine da un romanzo scritto negli anni passati, poi rimasto nel cassetto e ora riFabio Ciriachi, Soprassottovisitato ed esteso perché "il tempo ha spento e reso trattabile il vissuto". Romanzo di formazione e, insieme generazionale, che prende avvio ai nostri tempi (12 gennaio 2008) e a ritroso rivisita la storia del "giovane sessantenne" Ivan che ha riempito la sua vita di esperienze, amicizie, amori, impegno (a partire dal terremoto in Belice, vissuto da volontario, poi in diverse "comuni") e che ora vive (non sopravvive) facendo l’imbianchino, e la sua casa è lì dove lavora, in pace con se stesso e con il mondo. L’esperienza più interessante è quella della comune in Toscana, che ora sembra così lontana nel tempo e a noi inconcepibile, per via dello sfrenato individualismo che caratterizza i nostri tempi. Anche il contatto con la natura qui è forte e vero, non c’è solo l’aspetto idilliaco (i tramonti, il verde, il freddo, gli animali, la neve…) ma il duro lavoro per mantenere la piccola comunità che all’interno ha i suo contrasti, le sue piccole gelosie. Lo sguardo sul passato (tutto è narrato al giovane Alessandro, figlio dei proprietari dove Ivan sta lavorando) è bonariamente ironico, e in alcuni aspetti fa venire alla mente il grande affresco de Il Gattopardo. L’uomo che racconta la propria vita, quell’audace esperienza della comune (una specie di isola), è consapevole dell’ingenuità o di certe forzature nello stare tutti assieme, sotto un unico tetto, di una comunità soggetta a mutamenti di persona, libera eppure dagli aspetti monacali, intransigenti, ma alla fine con forza vien fuori – e in mondo del tutto naturale – l’importanza di quella sfida (umana e sociale) alle immutabili regole che rigidamente fondavano la vita degli uomini, fino alla fine degli anni sessanta.
Il romanzo torna avanti e indietro continuamente e i problemi e i fatti di quell’epoca (il ’68, il delitto Moro, il terrorismo, le bombe, l’esperienza della droga…), si intrecciano a quelli del presente: a un Alessandro smarrito che ascolta il "giovane sessantenne" che gli parla con calma e chiarezza del passato (che non conosce) e lo aiuta ad affrontare il presente (la droga, la sostanziale immaturità), lo fa con garbo e prendendolo (anche) per la gola: cucinandogli piatti speciali (Ivan, il protagonista, è un cuoco eccellente) e la forza del buon odore, dell’eccellente sapore apre brecce tra generazioni o, più semplicemente, nel muro dell’incomprensione e dell’incomunicabilità umana.
Soprassotto è un buon romanzo che non "sperimenta" perché non ne ha bisogno, porta sulla pagina un vissuto meditato a fondo che poi si riflette nell’eleganza e nell’essenzialità dello stile, che sa essere poetico e preciso, autoironico e persuasivo quanto basta per coinvolgere intensamente il lettore, per ricondurlo a ritroso nella storia italiana dal ’68 in poi e infine rituffarlo nel presente, magari in modo più consapevole. Fino al governo Prodi che inizia a traballare per le defezioni politiche (Dini), così da aprire un varco al ritorno di quello che qui viene chiamato "l’innominabile", catalizzatore degli aspetti più triti e volgari dello spirito italiano, di colui che vuole mettere tutto in discussione ("sottosopra") per i propri interessi personali e affinché, per dirla con Tomasi di Lampedusa, tutto rimanga sostanzialmente com’è.

Fabio Ciriachi è nato a Roma, dove vive e lavora. Nel 1990 ha vinto la sezioni inediti del Premio Montale. Ha pubblicato le raccolte poetiche L’arte di chiamare con un filo di voce (Empiria, 1999) e Il giardino urbano (Empiria, 2003). Ha pubblicato racconti in antologie e il libro (di racconti) Azzurro-cielo e verde-pistacchio (Edimond, 2008).

Fabio Ciriachi, Soprassotto, Palomar, Bari, 2008 – 245, euro 15,00

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...