Elio Pecora in portoghese

Nada neste ficar
que na aparência não muda:Elio Pecora, Poemas Escolhidos
a hora, o passo, a voz,
inexausta energia
e porém cede, pára.

Noite réune silêncios
para os encher de vozes,
estreita porta secreta
encerrada na sombra.

Quarto onde procurar
cada um o instante
e no instante ficar.

Rostos, desejos, espalhados,
de cada vez tentar
um igual percurso.
Folha, vento, raiz,
o recinto de um sonho.

Talvez o ultraje seja defender-se,
talvez apenas um começo
abandonar-se ao fogo.

(da Simetrias/Simmetrie – 2007)

(Nulla in questo restare / che in apparenza non muta: / l’ora, il passo, la voce, / inesausta energia / e pure cede, si ferma. // La notte raduna silenzi / per gremirli di voci, / stretta porta segreta / inserrata nell’ombra. // Volti, voglie, dispersi, / ogni volta tentare / un uguale tragitto. / Foglia, vento, radice, / il recinto di un sogno. // Forse l’oltraggio è difendersi, / forse soltanto un inizio / lasciarsi nel fuoco.)

Fa piacere constatare che la poesia di Elio Pecora è apprezzata e conosciuta all’estero. Raffinata l’antologia poetica uscita in Portogallo verso la fine dell’anno passato, che ha per titolo POEMAS ESCOLHIDOS ed è stata pubblicata dalla casa editrice quasi (in una collana di grandi poeti, come Gamoneda, Heaney, Neruda, Maiakosvski, Ginsberg…), le traduzioni sono di Simonetta Neto e i testi vengono introdotti da Maria Bochicchio che, giustamente, vede alla base di questa poesia (nella precisione, nella lucidità) una assidua frequentazione dei classici greci e latini, sia poeti che filosofi.
Il libro ripercorre il lungo pecorso poetico di Elio Pecora, a partire dalla raccolta Motivetto (1978), fino ai testi del 2007, quelli di Simmetrie, uno dei libri poetici più belli e incisivi degli ultimi anni. Anzi, va oltre, pubblicando gli inediti Novos Poemas ed è strano leggere qui, in questo libro portoghese, le nuove poesie del nostro Pecora. Ecco forse si va, finalmente, e sebbene a piccoli passi, verso una poesia di respiro europeo.

Elio Pecora, Poemas Escholhidos (traduçao de Simonetta Neto, Introdução de Maria Bochicchio, Ediçoes Quasi, Vila Nova de Famalicão – Portogallo, pagg. 112, euro 12,60)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...