Lettere eremite

La proposta, rivolta ad artisti visivi e scrittori, era quella di realizzare una lettera con le seguenti modalità: 
–  un unico foglio (di carta, cartoncino o altro materiale); dimensioni massime: cm. 21 x 30.
– testo scritto a mano, però il foglio poteva comprendere interventi visivi (disegno, fotografia, collage , ecc.).

Ora il progetto si è trasformato in una mostra presso la SALA LIGNEA della Biblioteca Berio, a GENOVA, che si inaugurerà il 6 marzo 2009, per poi fare il giro del mondo.

lettera scritta a manoIn un’epoca in cui la corrispondenza tradizionale sembra in via di estinzione, sostituita da messaggi trasmessi solo per via telematica, e in cui pochi pensano ancora alla possibilità di scrivere una missiva a mano, può essere utile tornare a farlo, per una volta, in forma personale e inventiva. L’intento della mostra è quello di riportare l’attenzione sul genere «lettera», intesa come «frammento intimo», foglio sparso, appunto necessario a scandagliare l’animo umano con emozioni e pensieri pertinenti al processo creativo dell’artista. Scrive Rainer Maria Rilke a un’amica: «No, non lo faccio per lei, ma piuttosto per la "cosa", per ciò che è il mio lavoro – finalmente in tutte le lettere c’è una traccia della sua intensità che vibra e si comunica; niente è perduto di ciò che ha vibrato una volta oltre un certo grado di intensità».

Lettere ormai impossibili da scrivere
Lettere segrete e misteriose
Lettere scritte in lingue sconosciute
Lettere ironiche
Lettere oniriche
Lettere ludiche
Lettere illeggibili
Immagini di lettere.

Il progetto, partito da Genova con timidezza, ha fatto il giro del mondo. La comunicazione globale ha permesso di diffondere in breve tempo l’idea. Quindi il contrario della lettera scritta a mano e spedita per posta in una busta ha favorito la trasmigrazione di questo progetto in ogni dove e più di venti sono stati i paesi partecipanti e altrettante, circa, le lingue. Ci sono stati rifiuti, differimenti, incertezze, dinieghi, ma anche entusiasmo e collaborazione. Siamo stati sepolti dalle lettere, confusi dalle lettere, dalle lingue spesso incomprensibili e dalle forme imprevedibili. Si creerà un archivio aperto di queste lettere. Abbiamo il desiderio di proseguire.

LETTERE è un progetto a cura di Luisella Carretta, Marco Ercolani e Giuseppe Zuccarino. Questo il sito che (privvisorio) lo spiega e dove ci sono i materiali raccolti e che verranno esposti nella mostra:
                            
http://www.lettere.eremita.it/home.htm
dal 3 marzo tutto sarà visibile nel sito:
                             
http://www.leariedeltempo.it/

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...