Due poesie di Carmen Yáñez

CENOTAFIO

Erano giovani i morti della mia generazione.
Ridevano, colmavano gli spazi,
bruciavano le loro candede,
nemmeno ci pensavano alla morte.
Nel ventre, il seme
nelle volontà, un’utopia.
Nell’ora dell’insolente daga
li sorprese l’odio negli occhi della bestia
Erano giovani i morti.
Poi se ne andarono chissà dove
con tutti i loro semini.
La verità è che mi restano solo
le loro risate quando accendevano le torce
per illuminare i sentieri.
E alla fine: un pozzo profondo d’oblio
un calcestruzzo di farisei
un altro foglio negli scaffali della storia
Loro perseverarono.
Tenaci nella loro morte senza resa
irrompendo per sempre nella memoria.

PICCOLA STORIA

Uccelli senza nome
nascevano dalla sua bocca,
in alberi senza nome inciampava,
ma l’uomo non era cieco
né sordo
e sentì il gracchiare,
la nota primigenia.
Il vento produsse la tempesta
e cominciò la danza dei rami.
Da lì le stagioni
e tutto fu colore,
la festa fino all’alba
il suo cuore colmo
l’ebbrezza infinita.

Così cominciò la scrittura
il muto.

Pioveva a catinelle.
Dalla terra sorsero gli esseri
e parlavano per lui.

da Carmen Yáñez, Terra di mele (2006, Guanda, pagg. 112, € 13,00 – Traduzione di Roberta Bovaia)

Carmen Yáñez è nata nel 1952 a Santiago del Cile.  Nel 1975 scompare nelle mani della poliza politica di Pinochet. Scampata all’inferno di Villa Grimaldi (luogo di tortura della DINA), rimane in clandestinità fino a quando, nel 1981, riesce a raggiungere la Svezia. Nel 1982 pubblica la sua prima raccolta poetica Cantos del camino. Dal 1997 vive in Spagna, nelle Asturie: la terra delle mele da cui prende il titolo la sua ultima raccolta.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Due poesie di Carmen Yáñez

  1. utente anonimo ha detto:

    belle!

  2. bookswebtv ha detto:

    Ciao,

    abbiamo appena pubblicato una bellissima intervista a Carmen, veramente di grande intensità. se ti piace ti lascio il link.

    http://www.booksweb.tv/content/show/ContentId/931

    un saluto

    davide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...