Una cosa divertente che probabilmente rifarò

Nel 1951 Samuel Beckett scrisse tredici brevissime prose che raccolse sotto il titolo di Testi per nulla. Qualche mese fa ho provato a registrarmi mentre leggevo il primo di questi testi, giocherellando un po’ con i filtri vocali del mio Mac. L’ho riascoltato qualche giorno fa e continua a sembrarmi interessante. Dunque lo propongo pubblicamente.

Ascolta, dunque, Federico Platania che legge il primo dei "Testi per nulla" di Samuel Beckett

Chissà che non decida, prima o poi, di registrare pure gli altri dodici.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Una cosa divertente che probabilmente rifarò

  1. elviocipollone ha detto:

    tutto il potere ai filtri!
    bravo, bello, bis

  2. FedericoP ha detto:

    Grazie Elvio, quello del podcasting potrebbe essere uno dei possibili scenari futuri dei Libri In Testa.
    (Io comunque mi dovrei comprare un microfonino semi-professionale…)

  3. fpacini ha detto:

    La tua voce “vera” è fantastica. il resto un po’ alla Dario Argento…fico, però!
    a quando il bis?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...