"Il male inconsapevole" di Alessio Brandolini,

Il ramo d’oro editore, 2005

 

 

“Sono lenti a passare

i malumori del mondo”

 

 

 

Questo cambio di millennio man mano che procede svela sempre più tutta l’ansia e il rancore e la frustrazione che il secolo scorso ci ha lasciato in eredità. È questa “l’azione imprevista dell’onda… più simile alla morte che all’erba”.

Il poeta si sente quasi sopraffatto dallo sgretolarsi impietoso del potere che elargisce lutti e dolori lungo la sua rovina, vive “giorni d’attesa rintanato nel tronco” e si consola con Jorge Eduardo Eielson “non sono io che soffro ma l’altro”. È con questo verso nello zaino che fa un giro nella città sepolta dai ruderi tra le “lamiere i rifiuti le porte d’aria” in una atmosfera quasi visionaria dove lo spreco della globalizzazione si contrappone alla carne lacerata degli uomini sottomessi.

Con un ritmo spezzato a tratti alterato direi quasi dalla rabbia per l’ingiusta morte che lascia indifferenti il poeta tenta piste alternative: la natura l’amore i corpi scambiati; e dopo il segreto di un’illusione (“la tua lingua feroce ferisce… e tutto finisce”) si aggrappa alle possibili salvezze: uno sguardo una gratitudine; lontano “dalle parole che fanno rumore”.

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su elvio cipollone

Nato nel 1954 alle Cese, un paese della Marsica in provincia dell'Aquila, vivo e lavoro a Roma. Socio fondatore de I Libri In Testa, ho collaborato dal 2006 al 2011 alla rivista on line "Fili d'aquilone" curando la rubrica La voce della terra. Tra il 2007 e il 2008 ho partecipato alla rubrica trentarighe di Fernandel con lo pseudonimo di Manuel Cortés. Al momento su questo Blog trovate l'intero primo romanzo "Un filo di fumo sopra la neve" e sto pubblicando il secondo "Il grande crac". Inoltre, sempre su questo Blog, sono presenti le raccolte di poesie "Rivoli" "Amori" "Isole" "Terre rare" e altre che si vanno definendo e completando progressivamente. Infine "Frammenti" "Racconti" e cose "varie" La mia e-mail: elcip@libero.it
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...