reading charlieVOCE (ALTA) DEL VERBO LEGGERE

Nell’ultimo numero di Linus, l’ottimo Piero Gelli scrive:

La lettura, per lo meno come la intendo io, non ha bisogno di festival-circo né di chiacchiere televisive o radiofoniche, sempre sovraeccitate, sempre inneggianti all’ultimo prodotto editoriale, presente l’autore, come se fosse Proust. Il vero lettore è inquietante, perché si isola, non comunica con gli altri, se ne sta in disparte, come perso in pericolose fantasticherie. "Che fai chiuso in casa tutto solo, vai in piazza con gli altri ragazzi". Mi diceva mia nonna, avvertendo una diversità che la disturbava. Oggi il lettore verace rompe le scatole in treno, disturba chi vuole telefonare o parlare, o meglio berciare. La lettura rimane – anche nel nostro tempo di esibizioni collettive e di festeggiamenti obbligati, con inviti a vivere la città di notte, ad ascoltare Dante in chiesa o Ariosto in un ristorante tipico ferrarese o Tasso nei manicomi qualora venissero riaperti – rimane un atto silenzioso e privato, un rapporto vitale di trasmissione e di appropriazione; insomma di ricezione.


Con tutta probabilità Gelli non conosce I Libri In Testa. Eppure quello che dice ci riguarda. Perché noi, a partire da quell’ormai lontano 27 febbraio 2003, stiamo proponendo esattamente una dimensione pubblica della lettura.

Stiamo davvero stravolgendo quello che Gelli definisce "un atto silenzioso e privato" o piuttosto non stiamo contribuendo nel nostro piccolo a riportare la lettura (e dunque la letteratura) a quella oralità che l’aveva vista nascere?


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a

  1. maiucchi ha detto:

    Come mai vedo Linus e penso a Faletti? ;-(

  2. maiucchi ha detto:

    Come mai vedo Linus e penso a Faletti? ;-(

  3. FedericoP ha detto:

    Non ne ho idea, Maiucchi. Come mai?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...