Cronaca della serata del 28 maggio 2005
TI SCRIVO – Storie in busta chiusa


Caro Maresciallo,
come concordato con il solito metodo dei passeri viaggiatori, ieri toccava a me ad andare alla libreria, lì, alla Croce, a sentire i cosi, lì, I Libri In Testa.
Niente. Hanno fatto il solito trucchetto che all’inizio sembrava non ci fosse nessuno e poi alla fine la sala era quasi piena. Però si stanno facendo scaltri e io dico che bisogna starci attenti a questi qua. Per esempio: stavolta mica hanno fatto una scaletta di letture, che uno sapeva cosa veniva prima e cosa veniva dopo, no, stavolta hanno usato il bussolotto.
Per cui c’era coso, lì, Governatori, che se ne andava in giro con questo sacchetto (su cui, tra l’altro, c’era scritto Mondadori – non so se mi spiego Maresciallo, M-o-n-d-a-d-o-r-i) e chiedeva a gente casuale (seee, causale, beatialloro…) di pescare le buste. A seconda di che busta si pescava uno dei Libri In Testa leggeva. Per esempio, una ragazza ha pescato la prima busta. "Per Milena" c’era scritto. Ed ecco che subito cosa, là, la Giuliani, ecco lei s’è alzata e ha detto "è mia". E così ha letto una lettera di Kafka a Milena, che stava proprio dentro la busta. Anche se poi lei nella fattispecie ha letto dal libro, così come hanno fatto anche altri. Questo per dirle come funzionava.
Poi però, alla terza estrazione un signore in fondo con la maglietta rossa (rossa, Marescia’, non so se mi spiego, r-o-s-s-a) ha pescato una busta con su scritto "Per tutti". Al che, coso, lì, Governatori, gli ha detto "questa gli tocca di leggerla a lei". E così era, perché quella era la "matta", così l’hanno definita, che chi la pescava la doveva leggere lui. Ha capito che ti organizzano questi adesso?
Il tipo, Pasquale mi sembra si chiamasse, se l’è cavata. Anzi ha letto proprio bene, ma questo perché chiaramente era già in combutta con loro, ‘sti zompafossari. Poi la cosa è andata avanti col solito meccanismo. E così hanno letto tutti: coso, lì, Ierolli (sì, Marescia’, chiaramente ha letto la Dickinson, ma anche Seneca), poi Cipollone (che si è fatto la figlia di Manzoni – cioè "si è fatto" nel senso che l’ha letta – e Gadda), la Giuliani che oltre a Kafka si è presa la libertà di concedersi altre due letture (Majakovskij e la Cvetaeva).
E poi Brandolini. Questo secondo me è da tenere particolarmente d’occhio Maresciallo. Sarà un caso che ha letto due volte e manco una volta in italiano? La prima, una cosa di Machiavelli (ha capito Marescia’? M-a-c-h-i-a-v-e-l-l-i) tutta strana e la seconda di un tale Hemon che parlava come un selvaggio. Diceva "Io andare", "Io matto". Non so. A me mi ha messo pure paura.
Platania lasciamo perdere che ha fatto finta di non esserci per tutta la serata poi pescano le sue lettere una dopo l’altra. Volevano fare l’estrazione truccata la facessero bene, dico giusto Marescia’? Comunque ha letto Hikmet e Vian.
Per finire il mio rapporto ci manca solo il cabaret di Governatori, che ogni tanto si alzava e anziché andare in giro col sacco delle buste leggeva una cosa incomprensibile (io infatti ero l’unico che non rideva, tutti a ridere gli altri, poi uno dice… Vabbe’ lasciamo perdere). Insomma ha letto cinque lettere di un cane che scrive ai capitani d’industria. E non si stava mai fermo, metteva e toglieva gli occhiali da sole (Governatori intendo, non il cane). Poi alla fine dice "è un racconto di Dave Eggers". Capito Maresciallo? Quello un racconto. Poi uno dice che… ci siamo capiti.
Loro hanno detto che era l’ultima serata della stagione, che ci si rivede a settembre, che forse ‘st’estate… Le solite balle. Noi mica ci facciamo infinocchiare così, non è vero Marescia?
Continuiamo col sistema dei passeri viaggiatori e io dico che il mistero si svelerà da sè.
Con osservanza.

Tecnototano.


P.S.: Maresciallo è un nome in codice o…? Vabbe’. Salutiamo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...